I Maya e la mitologia del Popol Vuh

2012? Cosa rappresentava per loro questa data? È importante conoscere questo popolo anche dal punto di vista mitologico, con riferimento al testo sacro del Popol Vuh.

La Via Lattea, la nostra galassia

Si tratta di un libro mitologico che parte dalla creazione divina del popolo maya e dalla storia che riguarda gli eroi gemelli Hunahpu e Xbalanque. Il testo descrive in dettaglio la nascita del regno Quiché, un ramo dei Maya, e mostra come il potere della famiglia reale abbia origine proprio dagli dei.

Il Popol Vuh, tradotto dai conquistatori spagnoli nel XVI secolo, ci introduce al una visione mitologica che vede la linea nera della Via Lattea come l’ingresso dell’aldilà, verso il regno del male. È proprio lungo questa direttrice che il Sole si allineerà il 21 dicembre 2012.

Raffigurazione di Hunahpu e Xbalanque

 

Sempre secondo la mitologia, i signori del mondo sotterraneo sfidarono il padre dei gemelli divini al gioco della pelota e, uscendo dagli schemi ludici, lo decapitarono. Hunahpu e Xbalanque sfidarono allora i signori del male in una partita successiva, consentendo al padre di resuscitare.

Il nome di Hun Hunahpu, il divino padre dei gemelli, sul calendario corrisponde al giorno del Nuovo Sole, che spunta con il solstizio d’inverno, il 21 dicembre.

Anello nel gioco della pelota

 

Chi ama credere in questa profezia, trova un ulteriore riferimento nell’allineamento cosmico del 21 dicembre 2012 e la cultura maya, culminante nel gioco della pelota.

Questo articolo è riproducibile indicando chiaramente il sito e linkando la fonte www.ilpuntozero.com

Lascia un Commento