La Blue Moon di fine agosto: avremo in cielo una Luna Blu?

Blue Moon, la Luna Blu di agosto 2012

Il mese di agosto 2012 avrà due Lune piene. Ciò significa che è un mese Blue Moon, come è definito quello in cui è prevista dal calendario una seconda Luna piena. In questo caso, la prima è stata il 1° agosto, la seconda sarà il 31, precisamente alle 15:57:45.

Perché si parla di Blue Moon?

In effetti è difficile che si possa vedere la Luna proprio di colore blu, anche se rare e insolite condizioni del cielo potrebbero creare questo effetto ottico. Si tratta tuttavia, più che altro di una questione di folklore.

Ogni mese ha, in genere, una Luna piena, anche se a volte febbraio ne è sprovvisto. La nostra definizione di mese richiama in realtà proprio la parola Luna, poiché il primo viene definito sulla base ciclica della seconda. Per mese lunare o lunazione infatti si intende l’arco di tempo – della durata di circa 29 giorni – intercorrente tra una Luna nuova e quella successiva.

In generale, le stagioni e i mesi del calendario tendono a corrispondere abbastanza bene, in ordine cronologico, con le fasi della Luna. L’anno è diviso in quattro stagioni, con tre Lune piene ciascuna o, in alternativa, dodici mesi, con una Luna piena per ognuno di essi.

La natura ha però un talento per cadere fuori sincrono con i metodi di cronometraggio umani. Ecco perché a volte caratteristica di una stagione sarà quella di presentare quattro Lune piene al posto di tre, con il risultato di 13 Lune piene in un anno al posto delle solite dodici. Cosa che accade, in media, una volta ogni due anni e sette mesi.

Per tradizione, però, è solo la terza Luna piena di una stagione con quattro lune piene che si definisce Luna Blu. Secondo questa definizione, non vi sarebbe alcuna Blue Moon nel 2012. La stagione estiva, compresa tra il solstizio d’estate del 21 giugno e l’equinozio di primavera del 22 settembre contiene 3 Lune piene, proprio come il resto delle stagioni dell’anno. Per quale motivo allora quella del 31 agosto dovrebbe essere definita Blue Moon?

Nel 1946, la definizione di Blue Moon fu ampliata per includere i casi in cui due Lune piene si verificassero durante lo stesso mese. L’idea venne dal numero di marzo dello stesso anno della rivista  Sky and Telescope,  che conteneva un articolo intitolato Once in a Blue Moon di James Hugh Pruett. L’autore stava usando dal 1937 un Almanacco contadino del Maine, e ne aveva semplificato l’indicazione. In base a ciò, anche se i veri puristi non ne accettarono la definizione, l’idea di una Blue Moon come la seconda Luna piena di uno stesso mese solare venne definitivamente accolta.

Negli anni successivi, sempre più persone usarono la definizione Blue Moon per descrivere la seconda Luna piena di un mese calendariale.

Statisticamente, il tempo tra una Luna piena ed una Luna piena successiva è vicino alla lunghezza di un mese. Quindi, l’unica volta che un mese può avere due lune piene è quando la prima Luna piena avviene nei primi giorni del mese, proprio come nel mese in corso.

Il prossimo anno, il 21 agosto 2013, avremo una Blue Moon tradizionale: la terza delle quattro Lune piene che cadrà nella stessa stagione. Questa definizione alternativa di Blue Moon è più difficile da ricordare, ed è forse questo il motivo per cui è sempre meno usata.

Può accadere anche che ci siano due Lune Blu in un solo anno solare, anche se raramente. In quel caso si verificano quattordici pleniluni. L’ultima volta accadde nel 1999, quando ci furono due lune piene in gennaio, due in marzo, mentre febbraio non ne ebbe nessuna.

La previsione per le prossime doppie Blue Moon e i quattordici pleniluni è invece relativa all’anno 2018.

Come sempre, le credenze popolari e folkloristiche hanno influenzato il concetto di Blue Moon. In alcune tradizioni la Luna Blu è considerata sinonimo di flagelli atmosferici; in altre si parla invece di messaggero di sorprese e gioie; in altre ancora di benigno concentrato di potenza ed energia. Essendo anche una tredicesima Luna, assume il ruolo di evento inconsueto, e, poiché legata  proprio al numero 13 della Cabala, dal punto di vista esoterico racchiude in sé particolari influenze magiche. Secondo alcuni, infatti, nel giorno del suo levarsi tutto sarebbe possibile

Vera Di Donato

Questo articolo è riproducibile indicando chiaramente il nome dell’autore, il sito e linkando la fonte www.ilpuntozero.com

Fonti di riferimento:

http://earthsky.org/astronomy-essentials/when-is-the-next-blue-moon

http://io9.com/5930109/what-exactly-is-a-blue-moon http://torredelsole.wordpress.com/2012/08/29/blue-moon-la-luna-blu-di-agosto-2012/

Lascia un Commento