Gli Olmechi

Scultura olmeca

Quando si parla di profezie, quelle dei Maya sembrano essere decisive su molte altre. Chissà perché, visto che questo popolo, pur essendo molto preparato dal punto di vista astronomico, non ha fatto altro che adottare un calendario già esistente a quell’epoca, e proveniente da una civiltà ancora più remota: quella olmeca.
Degli Olmechi in realtà, si sa ancora poco. Si tratta di una civiltà precolombiana insediatasi negli stessi territori in cui riscopriamo la civiltà maya, e probabilmente sottomessi e inglobati da altre culture successive, tra cui quella azteca. Secondo alcune fonti, l’insediamento degli Olmechi presso la città di Izapa si può datare in modo stabile intorno al 1500 a.C., mentre quello maya sarebbe di molto successivo, intorno al 250 a.C.

Las Limas


Cultura mesoamericana precedente anche a quella zapoteca, e di cui non vi sarebbero fonti scritte, ma solo piccole statuine in giada e monumenti colossali come quello della Grande Madre, le sarebbe attribuibile anche la creazione del famoso gioco della pelota.

Questo articolo è riproducibile indicando chiaramente il sito e linkando la fonte www.ilpuntozero.com

I Maya

L’antica cultura maya si fa risalire ad una civiltà precolombiana, insediatasi lungo le coste e nell’entroterra dell’odierno Messico e dell’America Centrale. Le fasi in cui viene distinta l’età di questo popolo sono tre, di cui la prima è datata, secondo fonti ufficiali, intorno al 1.500 a.C. Fonti ufficiose, al contrario, sembrano collocare tale civiltà in tempi nettamente più remoti. Sembra infatti che il calendario maya risalga addirittura a 18.000 anni fa.

Il popolo maya ebbe una tale conoscenza in campo astronomico, tale da giustificare la creazione di un calendario lungo e complesso, che si arresta ai giorni nostri, con il finire della Quinta Era, in corrispondenza del 21 dicembre 2012.
Il ciclo in questione era iniziato il 13 agosto del 3114 avanti Cristo, ed aveva una durata di 5.125 anni.
Secondo alcuni studiosi, in realtà, non furono i Maya i primi a tracciarlo, ma lo adottarono certamente, fino a farne arrivare notizia fino a noi.


Il calendario maya

Questo articolo è riproducibile indicando chiaramente il sito e linkando la fonte www.ilpuntozero.com